fbpx

CESSIONE DEL QUINTO AI PENSIONATIScopri i vantaggi della tua pensione con Prestasi

Lo strumento finanziario perfetto per le esigenze dei pensionati, ideato su misura per non porre nessun freno ai sogni, anche da ‘grandi’!

La Cessione del Quinto ai Pensionati è un prodotto finanziario dalle condizioni chiare e convenienti appositamente studiato e costruito per aderire alle necessità del pensionamento. Da estinguere entro il compimento degli 85 anni, è richiedibile da pensionati INPDAP, INPS, IPOST, ENASARCO, ENPALS ed altri Istituti. Con Prestasi la tua pensione ha più valore!
  • 1
    Zero Imprevisti

    Rate ed interessi sono fissi per tutta la durata dell'estinzione del debito, senza mai subire alterazioni.

  • 2
    Criteri e tempistiche

    L’importo prestabilito viene versato in un’unica soluzione attraverso bonifico bancario o assegno circolare. Sarà poi l’Ente Previdenziale di appartenenza a trattenere e restituire la quota della rata alla finanziaria ogni mese lungo tutto il periodo prefissato.

  • 3
    TAnti vantaggi

    I benefici della Cessione del Quinto della Pensione sono numerosi: la libertà di utilizzo dell’importo concordato, la copertura assicurativa contro il rischio vita e la possibilità di accedere anche ad importanti somme per realizzare i propri progetti.

  • 4
    a chi è rivolta e cosa serve per ottenerla?

    Lo strumento finanziario Cessione del Quinto della Pensione è rivolto a tutti i pensionati che ricevono pensioni di anzianità e reversibilità (intestatario unico). Vengono accettate senza problemi le richieste con gli Enti Previdenziali INPS INPDAP ENPALS IPOST e ENASARCO; per gli altri Istituti di Previdenza Sociale invece previa analisi e valutazione. Per ottenere il prestito serve semplicemente presentare un documento di identità valido, il codice fiscale e una copia del cedolino della pensione per inoltrare la richiesta.

  • 5
    Iter Procedurale

    Per richiedere un prestito tramite Cessione del Quinto dello Stipendio per i Pensionati occorre:

    • - Richiedere al proprio ente previdenziale (INPS, INPDAP, IPOST) copia del documento di comunicazione di quota cedibile per la prescrizione del tetto massimo rimborsabile dal cliente mensilmente.
    • - Raccogliere la documentazione da allegare al contratto costituita da: ultimo cedolino della pensione, una copia dell'ultimo CUD, una copia del Modello OBIS M, un documento d'identità valido e il codice fiscale del richiedente.
    • - Compilare e firmare la documentazione precontrattuale: l'IEBCC (Informazioni Europee di Base sul Credito al Consumo) o SECCI (Standard European Consumer Credit Information).
    • - Verificare le condizioni preventivate e firmare del contratto.
    • - Attendere l'approvazione del contratto ed il benestare da parte dell'ente previdenziale per la trattenuta e la liquidazione della rata mensile definita.

Esempi di Cessione del Quinto Pensionati

ESEMPI RIFERITI AD UN PENSIONATO INPS/EX INPDAP*

CONVENZIONATI INPS/EX INPDAP

Rata Durata Importo totale erogato Importo totale da restituire TAN Fisso TAEG Fisso
es.1 206,00 € 120 20.060,92 € 24.720,00 € 3,75%4,39%
es.2408,00 € 120 40.089,15 € 48.960,00 € 3,70% 4,14%

 

Domande Frequenti sulla Cessione del Quinto della Pensione

 

Basta semplicemente presentare il proprio codice fiscale, un documento valido ed un modello CUD attestante la propria retribuzione.

Assolutamente no, è sufficiente ricevere una regolare pensione.

Una volta giunto il benestare del proprio Ente Pensionistico si procederà alla liquidazione del finanziamento.

Si. Esclusa l’invalidità civile, qualsiasi tipo di pensione in vigore e’ finanziabile. 

Sì, i finanziamenti in corso verranno estinti e riportati in una sola rata trattenuta.

E’ possibile chiedere un prestito con Cessione del Quinto della pensione fino all’età di 85 anni.

No. Serve semplicemente un’autodichiarazione compilata con i nostri consulenti.

Sarà l’assicurazione rischio vita sottoscritta per legge alla stipula del contratto a provvedere a saldare il debito residuo.

E’ possibile effettuare richiesta anche con pensioni di valore minore.

Si intende un documento che attesta la massima rata applicabile sulla pensione di chi richiede il prestito. Tale documento viene rilasciato dall’ente di appartenenza del richiedente.

In un lasso di tempo che varia dai 3 anni fino ad un massimo di 10 anni purchè, alla scadenza, il pensionato richiedente non abbia già compiuto 90 anni.

Si, Prestasi può farle ottenere un prestito anche se protestato, pignorato o ha in corso altri prestiti.

E’ possibile richiedere un preventivo per un prestito a tassi agevolati.

L’importo richiedibile varia in base all’ammontare della propria pensione.

Sì, Prestasi serve anche pensionati appartenenti ad enti pensionistici differenti dai sopra citati.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali, gli esempi sopra riportati si riferiscono ad un’operazione di cessione del quinto della pensione riferito ad un pensionato con 67 anni di età.
In relazione all’esempio n. 1 il TAEG è comprensivo dei seguenti costi e spese : Spese di istruttoria € 370,00, Spese € 38,56, Interessi € 4.616,84;
In relazione all’esempio n. 2 il TAEG è comprensivo dei seguenti costi e spese : Spese di istruttoria € 515,00, Spese € 64,22, Interessi € 7.310,06.
Tale prestito è assistito OBBLIGATORIAMENTE per legge da copertura assicurativa a garanzia del rischio vita.

Le condizioni riportate negli esempi possono variare in funzione dell’età del cliente, dell’anzianità di servizio, della natura giuridica del suo datore di lavoro, dell’importo richiesto, della durata
del finanziamento, e per i dipendenti privati, del TFR disponibile.

× Supporto